Pubblicità


Napoletano, dopo la laurea in Lettere Moderne, si trasferisce a Milano, dove comincia il suo lavoro in pubblicità come copywriter (94-2001), collaborando con Dorland Ayer, poi Bates Italia, infine Mccann Erickson. Firma numerose campagne per prodotti industriali e per trasmissioni televisive, ottenendo, come creativo, molteplici riconoscimenti internazionali: Gran Prix ADCI Winner, 6 argenti, 2 ori, 3 bronzi ADCI, Short List a Cannes, Cresta Award Winner, Eurobest finalist, Golden Drum Winner.

Nel 2001 il passaggio da copy a regista, realizzando insieme a Paolo Genovese i suoi lavori per la casa di produzione Filmmaster.

Cinema


Con il suo primo cortometraggio Incantesimo napoletano (1998), Premio della giuria al festival di Locarno e Primo premio al Festival internazionale del cortometraggio di Oberhausen, inizia il suo sodalizio con Paolo Genovese anche nel cinema.
 Con lui firma diversi progetti fra scrittura e regia, cinema, TV e pubblicità: il corto Piccole cose di valore non quantificabile (1999), uno dei corti più premiati in Italia, il lungo Incantesimo napoletano (2002, David di Donatello, migliore attrice, Globo d’oro migliore opera prima e migliore attrice esordiente), il corto Coppia o le misure dell’amore (2002) con Lorenza Indovina e Fabio De Luigi. Seguono poi Nessun messaggio in segreteria (2004) con Pierfrancesco Favino, Carlo Delle Piane, Lorenza Indovina e Valerio Mastandrea, il film TV Viaggio in Italia – Una favola vera (2007), con Licia Maglietta e Antonio Catania.
 Sempre per la TV Amiche mie (2008) con Margherita Buy, Luisa Ranieri, Elena Sofia Ricci, Cecilia Dazzi e nello stesso anno, per il cinema, la commedia etnica Questa notte è ancora nostra (2008), con Nicolas Vaporidis e Massimiliano Bruno.

Nel 2010 interrompe il sodalizio con Genovese, e supera l’esclusiva con Filmmaster. Realizza la sua opera prima in solitaria, Benvenuti al Sud (2010), con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Valentina Lodovini. Il film incassa circa 32 milioni di euro, qualificandosi come il film italiano più visto del 2010 con il terzo maggiore incasso del cinema italiano. Ottiene 10 nomination ai David di Donatello e 6 ai Nastri d’argento 2011; la Lodovini vince un David come miglior attrice non protagonista e il film un Nastro come migliore sceneggiatura. Il successo viene replicato da Benvenuti al Nord che incassa circa 30 milioni, diventando il film più visto del 2012 sia su piattaforma satellitare che al cinema (biglietto d’oro).

Il 1 gennaio 2014 esce nelle sale Un Boss in Salotto, la sua nuova commedia con protagonisti Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Luca Argentero e dove torna a collaborare con Angela Finocchiaro. Il film incassa circa 13 milioni di euro diventando il più visto del 2014 e ottenendo così il Biglietto d’oro.

Nello stesso anno 2014 esce La scuola più bella del Mondo con Cristian De sica, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Miriam Leone e una stupenda partecipazione di Lello Arena.

Nel 2016 esce Non c’è più religione con Claudio Bisio, Alessandro Gassman e l’immancabile Angela Finocchiaro. Il film narra l’incredibile storia di un piccolo paesino senza bambini che ha una sola cosa il presepe vivente. Il Gesù Bambino in carica però ha fatto lo sviluppo e nella culla non ci sta più, non sarà facile trovarne un altro.

A febbraio 2017 parte per la regia di Luca Miniero lo spettacolo teatrale DUE, scritto insieme a Astutillo Smeriglia, con Raul Bova e Chiara Francini. La storia di una coppia che sta per sposarsi eppure mentre monta il letto vede personificati i fantasmi che popoleranno il suo matrimonio. Figli, suocera, amanti. Si lasceranno subito oppure lasceranno perdere i dubbi che li angosciano?

Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza più funzionale. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close